CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Il Consiglio di Amministrazione riveste un ruolo centrale nell’ambito dell’organizzazione aziendale e ad esso fanno capo le funzioni e la responsabilità degli indirizzi strategici ed organizzativi, nonché la verifica dell’esistenza dei controlli necessari per monitorare l’andamento del Gruppo.

In carica per il periodo 2022-2024
PresidenteMichele Denegri
Vice-PresidenteGiancarlo Boschetti
Amministratore DelegatoCarlo Rosa (1)
MembriChen Menachem Even
Stefano Altara
Luca Melindo
Diego Pistone
Fiorella Altruda (2)
André Michel Ballester (2)(3)
Franco Moscetti
Francesca Pasinelli (2)
Roberta Somati (2)
Monica Tardivo (2)
Tullia Todros (2)
Giovanna Pacchiana Parravicini (2)

(1) Direttore Generale
(2) Amministratore indipendente
(3) Lead Independent Director

Comitato Controllo e Rischi e Sostenibilità

Comitato Controllo e Rischi e Sostenibilità
Presidente André Michel Ballester (1)
Componenti Franco Moscetti
Roberta Somati (1)

(1) Amministratore indipendente

Il Comitato Controllo e Rischi, composto da Amministratori non esecutivi, in maggioranza indipendenti, ha il compito di assistere il Consiglio di Amministrazione nello svolgimento delle attività inerenti il Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi, in particolare nella definizione di Linee di Indirizzo del Sistema e nell’attività di verifica periodica in merito all’adeguatezza, all’efficacia e all’effettivo funzionamento dello stesso; su richiesta dell’Amministratore Incaricato, esprime pareri su specifici aspetti inerenti l’identificazione dei principali rischi aziendali nonché alla progettazione, realizzazione e gestione del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi; valuta, unitamente al Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari ed ai revisori, l’adeguatezza dei principi contabili utilizzati e la loro omogeneità ai fini della redazione del bilancio consolidato; esamina il piano di lavoro predisposto dal Responsabile Internal Audit e le relazioni periodiche semestrali trasmesse dallo stesso.

Comitato per la Remunerazione e le Proposte di Nomina

Comitato per la Remunerazione e le Proposte di Nomina
Presidente Roberta Somati (1)
Componenti Giancarlo Boschetti
Giovanna Pacchiana Parravicini (1)

(1) Amministratore indipendente

Il Comitato per la Remunerazione, composto da Amministratori non esecutivi, nella maggior parte indipendenti, ha il compito di formulare al Consiglio d’Amministrazione proposte per la remunerazione dell’Amministratore Delegato e degli altri Amministratori che rivestono particolari cariche, nonché raccomandazioni generali in materia di remunerazione dei dirigenti con responsabilità strategiche all’interno del Gruppo. Al Comitato sono inoltre attribuiti compiti in relazione alla gestione di eventuali futuri piani di Stock Option.

Comitato per le Operazioni con Parti Correlate

Comitato per le Operazioni con Parti Correlate
PresidenteRoberta Somati (1)
ComponentiAndré Michel Ballester (1)
Giovanna Pacchiana Parravicini (1)

(1) Amministratore indipendente

Le operazioni con parti correlate sono approvate mediante il coinvolgimento di un Comitato, nominato dal Consiglio di Amministrazione e composto esclusivamente da tre amministratori indipendenti, i quali, con riferimento a ciascuna operazione, devono altresì essere amministratori non correlati.

Collegio Sindacale

Collegio sindacale
PresidenteMonica Mannino
Sindaci effettiviOttavia Alfano
Matteo Michele Sutera
Sindaci supplentiRomina Guglielmetti
Cristian Tundo

Il Collegio Sindacale è incaricato di vigilare sull'osservanza della legge e dello statuto, sull'adeguatezza del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nonché dell'assetto organizzativo, amministrativo e contabile; è inoltre chiamato a valutare l'indipendenza e l'idoneità tecnica della società di revisione che esercita il controllo contabile.

Organismo di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001

ORGANISMO DI VIGILANZA
PRESIDENTEEzio Maria Simonelli
COMPONENTIMatteo Michele Sutera
Ulisse Spada

L’Organismo di Vigilanza ha il compito di vigilare sul corretto funzionamento, l’efficacia e l’osservanza del Modello Organizzativo ex D.Lgs 231/2001 adottato da DiaSorin, nonché di curarne l’aggiornamento e verificare periodicamente l’attuazione dei principi e dei controlli ivi contenuti.